Astice alla brace, finocchi e olive

Lazio per Expo 2015, a tavola con gli chef stellati

By: admin_metamorfosiroma | 22 Dic 2015

A tavola con gli chef stellati del Lazio. E grazie a un libro che raccoglie ricette basate sui prodotti di eccellenza del Lazio: dall’abbacchio ai broccoletti, dalla zucchina romanesca al pecorino. Arriva il volume ‘Sotto le stelle del Laziò, presentato oggi dal governatore Nicola Zingaretti durante una serata al Tempio di Adriano di piazza di Pietra che ha concluso simbolicamente le numerose iniziative ideate e organizzate in occasione di Expo Milano 2015. Da Marco Martini a Riccardo Di Giacinto, da Sandro e Maurizio Serva a Gianfranco Pascucci, da Andrea Fusco a Francesco Apreda, da Roy Caceres a Iside De Cesare, da Daniele Usai a Giuseppe Di Iorio fino a Michelino Gioia, Cristina Bowerman, Angelo Troiani e Heinz Bech. Questi alcuni dei 23 chef stellati che hanno contribuito al libro con le loro ricette basate su prodotti del Lazio. Gli ingredienti rientrano nel paniere dei 100 prodotti che fin dalla fase iniziale dell’Expo sono stati individuati per rappresentare al meglio la cucina romana e laziale. «Non dobbiamo buttare a mare i risultati eccezionali della grande esperienza dell’Expo – commenta Zingaretti – La guida degli chef è un altro tassello per promuovere questa punta avanzata di eccellenza. Continueremo a portare in tutto il mondo e in tutte le occasioni le nostre ricchezze per la promozione territoriale. Continueremo nella promozione e sull’accendere i riflettori sui prodotti tipici. Confermiamo il corner al terminal C di Fiumicino così come continueremo ad avere una grande attenzione sulle idee che ci verranno presentate, come abbiamo fatto per la legge sull’Urbanistica. Sappiamo che Expo sarà un punto di riferimento. Stiamo chiudendo la fase nella quale c’era una promozione divisa in settori – aggiunge – creando dei percorsi, utilizzando i social network che abbiamo attivato e siamo tra le prime regioni italiane». Presenti alla serata il coordinatore Expo Regione Lazio Quirino Briganti, il presidente di Unioncamere Lazio Vincenzo Zottola e il presidente della Camera di Commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti.

tratto da Il Nuovo Corriere di Roma e del Lazio