Da Metamorfosi il jazz ha un gusto emozionante

By: admin_metamorfosiroma | 19 Ott 2015

È una questione di gusto.
Gusto per la melodia e le emozioni che riesce a suscitare. Gusto per una cucina interpretata come il racconto di un’esperienza.

È una questione di gusto che trova stimolante abbinamento in occasione della 39esima edizione del Roma Jazz Festival, in programma dal 14 al 30 novembre 2015 presso l’Auditorium Parco della Musica. Quest’anno, infatti, Roma Jazz Festival lancia l’iniziativa Chef In Jazz, partendo dal suo tema portante, che richiama quello di Expo Milano: Jazz Feed The Planet. La musica, il jazz, come cibo per l’anima, ma anche come stimolo creativo per i più noti chef di Roma, ai quali stato chiesto di elaborare un piatto ispirandosi a uno dei concerti in programma. Metamorfosi non poteva non accettare la sfida, inserendo in menù, per tutta la durata del Festival, il piatto ideale da abbinare all’esibizione di Fabrizio Bosso, Luciano Biondini e Paolo Silvestri String Ensemble, in cartellone giovedì 26 novembre.

Maccheroni, crostacei, alghe e burrata. Un’inedita melodia di sapori da scoprire e assaporare con calma e lentezza: con gusto. Come fosse musica jazz.

maccheroni e crostacei